Fabrizio Ninfa for Sole 24 Ore

In Media

Article link

 Fabrizio Ninfa, fondatore e Ceo di Notum racconta: «tutto è velocissimo e semplicissimo, la società si apre in un’ora e con un capitale sociale minimo di una sterlina, si fa tutto in autonomia alla Camera di commercio spendendo circa 15 sterline in tutto. Volendo ci si può fare aiutare da aziende specializzate che richiedono 2.300 euro per il servizio. Per aprire il conto corrente è opportuno essere residenti in Gran Bretagna». Poi ci sono il commercialista e l’ufficio, il primo, nel caso di Fabrizio ha un costo di poco meno di 220 euro al mese e si occupa di tutto, il secondo può assolutamente variare ma anche per questo ci sono agenzie apposite. «La partita Iva, o meglio la Vat, è obbligatoria solo se l’azienda ha un giro d’affari sopra le 80mila sterline, non c’è ritenuta di acconto e gli eventuali stipendi sono calcolati sulla base delle tabelle che il governo redige e che tengono in considerazione la carica, le mansioni e le responsabilità delle persone che entrano in azienda». Infine il fisco, che nel Regno Unito si chiama Hrmc (Her Majesty’s Revenue & Customs), ogni sei mesi manda l’avviso con tutti i documenti richiesti e le scadenze, cosa che semplifica enormemente tutta la procedura……

Recent Posts

Leave a Comment